Che differenza c'è tra Tiara e Diadema?

Tiara e Diademi sono copricapi ornamentali indossati dai reali e dalla nobiltà per indicare il loro potere e la loro autorità. Indossare tiare o diademi è un usanza che risale a migliaia di anni fa, uno dei primi diademi conosciuti è stato indossato nel 3000 a.C. (in Italia uno dei più antichi, appartenente all’età del bronzo (XVII sec. a.C.)

Anche se le parole tiara e diadema sono spesso usate in modo intercambiabile, ci sono delle differenze tra questi due termini, sebbene siano molto piccole.

Nel linguggio comune del mondo dei matrimoni invece questa differenza si è fatta più marcata.

Diamo un’occhiata alla differenza tra una tiara e un diadema.

Che cos'è una Tiara?

Una tiara è un sofisticato gioiello per capelli, che a differenza della corona viene indossato solo dalle donne, comunemente dalle spose durante i loro matrimoni o in occasione di serate di gala o eventi estremamente eleganti o eccentrici.

Una tiara ha una forma semicircolare e non circonda l’intera testa (per capirsi, non fa il giro completo). Non esiste un design rigoroso per una tiara, a parte il fatto che ha una base a semicerchio e l’attenzione è rivolta alla parte anteriore del gioiello. Nata come un antico copricapo persiano, tradizionalmente, le tiare contenevano pietre preziose colorate ed elaborate, ma dal secolo scorso, lo stile della tiara è divenuto più tenue nel colore, con diamanti e perle come pietre preziose scelte e un’enfasi sul design elaborato.

A differenza di una corona, indossare una tiara non significa automaticamente essere una regina.

Infatti al giorno d’oggi, mentre le corone sono ancora spesso riservati ai reali o celebrità eccentriche, le tiare sono comunemente indossatate dalle spose nei giorni del loro matrimonio, vincitori di concorsi di bellezza e dalle bambine per vari eventi.

Questo sono un esempio di tiare da sposa

Altro tipo di tiara in argento

tiara da sposa con perle e cristalli
tiara da sposa

Che cos'è un Diadema?

Per capire cosa sia un diadema, dobbiamo tornare brevemente alle sue origini.

La parola diadema ha origini greche e latine e aveva il significato di “oggetto che cinge” (sottinteso “la testa”).
Fondamentalmente, la parola diadema veniva usata per descrivere qualsiasi pezzo circolare indossato sulla testa per simboleggiare lo stato e il potere. Potere anche in senso generico.

Infatti i primi diademi erano fondamentalmente nastri legati attorno alla testa per rappresentare la regalità. Ma sono stati anche indossati da atleti trionfanti per rappresentare il loro status di campione. Nel tempo, i diademi si sono trasformati in elaborati copricapo realizzati in metallo prezioso e gioielli.

In questo contesto, corone, diademi e cerchietti sono tutte sottocategorie del termine generico diadema.

I diademi possono essere completamente circolari (come una corona) o un semicerchio (come una tiara). Non ci sono regole precise su come dovrebbe essere un diadema. In linea di principio si può affermare che un diadema è un copricapo ornamentale indossato per mostrare uno status, che sia di potere, di merito, di autorità o di ricchezza.

Un punto interessante da notare è che pochissimi copricapo reali sono chiamati diademi. Mentre c’è un’abbondanza di tiare, ci sono solo pochissimi gioielli etichettati “diademi”. Probabilmente il più famoso è il “Diadema di Stato di Giorgio IV”, che fu commissionato da re Giorgio nel 1820.

Diadema di stato di Giorgio 4

Il Diadema da Matrimonio

Nel mondo delle spose e dei matrimoni il diadema è in genere un accessorio che lambisce l’ attaccatura dei capelli e ricade sulla fronte, in genere ha sempre un qualcosa che attiri l’attenzione sulla fronte o sulla parte frontale del gioiello, ad esempio  una perla o una pietra preziosa centrale.

Ma non sempre, qui a seguito vediamo un diadema particolare che attira l’attenzione “centrale” con tre fiori e cristalli.

Riepilogo differenze tra Tiara e Diadema

Entrambi sono copricapi indossati in occasioni speciali.

Un punto da notare è che mentre tutti le tiare sono tecnicamente diademi, non tutti i diademi sono tiare.

Le tiare hanno caratteristiche specifiche, di cui la più distintiva è che hanno la forma a semicerchio e hanno una decorazione “verso l’alto”.

I diademi non hanno una forma prefissata, si intende qualcosa che abbia un punto centrale possono essere completamente circolari come corone.

La parola tiara è più comunemente usata, mentre “diadema” è molto più rara, e ricorda più un qualcosa di esotico e affascinante.

Sono Elisabetta Sebastio e sono specializzata nella creazione di accessori per capelli da sposa fatti su misura.
Se ti interessa clicca qui -> Accessori per capelli da sposa

Open chat
1
Ciao! 😊
come posso aiutarti?
Premi sulla freccia di Whatsapp e scrivimi!
Powered by